Upcycling and creating dresses and accessories
Sono sempre in cerca di camicie da uomo in buono stato, jeans, cravatte e t-shirt, offro in cambio uno o più Upcycle gratuito, a seconda della quantità e qualità!!!!

venerdì 30 gennaio 2015

Supporto da parete per caricabatterie, tutorial



Oggi ho tenuto un laboratorio per fare un caricabatterie da muro con la tasca di un paio di jeans usati, è stato difficile perché eravamo malaticci e per completare il quadro nevicava, ma ci sono riuscita ad arrivare a destinazione!!!



Qui vi lascio il tutorial, cosi se volete lo potete fare a casa, è più difficile da spiegare che da fare:
(Se lo fate mandatemi le foto o aggiungetele direttamente alla pagina di facebook e non abiate paura di fare domande se le avete)
Materiali:
Tasca posteriore di un paio di jeans
forbici
ago
filo
pennarelli o gessetto per stoffa
colla per tessuti



Tagliare la tasca posteriore dei jeans e la parte della impuntura sopra che unisce al cinturino, come si vede nella foto a destra.
Nella parte inferiore (parte grigia del disegno) tagliare tutto intorno al taschino senza lasciare nessun bordo bordo.
Poi nella parte superiore (linea tratteggiata del disegno) intorno alla impuntura superiore lasciando un bordo di 1.5cm.








Viene una forma come nel disegno qui sotto.
Segnare col gessetto, come riferimento, un rettangolo tra l'impuntura superiore e la tasca, e di larghezza pari alle due cuciture interne del taschino(come si vede nella foto a destra).
Con una forbice appuntita fare un taglio orizzontale lungo la metà del rettangolo e fermarsi qualche cm prima del bordo, fare dei tagli per formare due triangoli alle estremità del rettangolo, come la linea tratteggiata nel disegno.


Piegare tutte le parti in grigio sul disegno, e cucire per fissarle sul rovescio, o in alternativa usare la colla per tessuti.
La parte in grigio scuro sopra l'impuntura può essere tagliata lungo il bordo o piegata sul rovescio come le altre parti.







Qui se vede il risultato finale dietro sulla imagine a destra.
E nella imagine a sinistra come si vede davanti e uno che ho fatto con una fodera a quadri dietro.







E qui alcune immagini del laboratorio questa mattina:





Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español

mercoledì 28 gennaio 2015

Serpente di calze, tutorial

Ci siamo sempre chiesti, che fine fanno le calze disperse? ma secondo me la vera domanda è, cosa fare con quelle rimaste?


Io ho deciso di fare un serpente per Matilde, dopo abbiamo fatto delle sorelline per tutto il circondario; oggi cercherò di spiegarvi come si fa, dato che i bimbi si sono divertiti molto col serpente!!!!


Un'altra buona idea è quella di far crescere il serpente con i bimbi, farlo prima piccolo con le calze di bebè e poi man mano che crescono aggiungere delle altre calze, o può anche diventare il serpente generazionale, dal bebè, alla mamma, alla nonna, la bisnonna e cosi via.




Materiali:
calze spaiate
filo
ago
forbici
macchina per cucire o taglia e cuci
nastro colorato per la lingua
due bottoni per gli occhi
imbottitura per cuscini



Prima si taglia la parte della gamba alle calze, e se sono molto lunghe si possono fare piu pezzi che facciano un quadrato con la larghezza della calza.






Poi si cuciono due a due, dritto su dritto, una dentro l'altra.



Io ho cucito con la taglia e cuci ma si può anche cucire a mano o con la macchina da cucire con una puntata zig zag.



Poi si chiude la parte in fondo a forma tonda, come si vede nella foto qui sotto e si gira tutto sul dritto

Alla fine viene qualcosa cosi:





Si riempie con la imbotitura

Prima di chiudere la parte finale se mette il nastro tra i bordi, si cuce a mano con una puntata come si chiude un cuscino, e si attaccano i bottoni che diventano gli occhi con due puntate a mano, si possono incollare con la colla a caldo, io consiglio cucirli dato che sono per i bimbi.



Cosi si vedrà alla fine:







Dopo si può arrotolare cosi:




E fare dei pacchetti con la carta riciclata, con una cucitura a zigzag lungo il bordo:




Poi basta andare a consegnarle ai vicini:-D






Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español

mercoledì 21 gennaio 2015

Cosa ha il numero tre?

Chi sa come mai faccio sempre 3, ho fatto dei pantaloni per Matilde per finire queste stoffe che avevo già usato tante altre volte...e sono sempre tre!!



Uno a righe e arancio, metà e metà, con stelle sulle ginocchia:




uno bianco con merletti in fondo alle gambe:




E uno verde con elastico in vista:




Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español

lunedì 19 gennaio 2015

Coda di Drago


Dalla lista di cose da fare di pinterest, mi ero segnata questa coda di dinosauro che è diventata coda di drago:-D





A natale ho deciso di farla per un regalo e come sempre ho fatto prima una per Matilde come prova:-D
La stoffa era li da tempo che non sapevo bene cosa fare, ma per questo progetto è perfetta, sembra pelle di drago vera.





Prima non è sembrata molto interessata alla coda ma dopo ha giocato moltissimo, va e viene dallo specchio per guardarsi la coda!




Il venerdi 6 febbraio, al Barycentro ci sarà il laboratorio per farla, se volete un costume carino e veloce per carnevale!




Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español

sabato 17 gennaio 2015

Gillet di Lana

Con una stoffa che avevo usato qui e qui, che ancora c'era un pezzo, ho fatto un gillet semplice per Matilde con una fodera di orsacchiotti.








Prima l'avevo fatto aperto ma lo toglieva subito, quindi ho aggiunto una chiusura a gancio, coperta con un fiocco...e lo toglie cmq ma almeno ci gioca per un po.:-D



Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español

domenica 11 gennaio 2015

Niente cucito per due giorni

Per due giorni sul tavolo da taglio non ci sono state stoffe ne forbici; ma cartone, colla a caldo e taglierino, come avevo anticipato su instagram:







L'idea era di fare una cucinina per Matilde con le scatole che ci sono rimaste dal trasloco, abbiamo iniziato giocando con una scatola finché non si è rotta:-D







Poi con la scatola più grande abbiamo fatto il frigorifero, con due scomparti e alcuni accessori al interno:




Poi con la scatola più piccola abbiamo fatto il forno con due fuochi e il lavandino, ancora mancano alcuni dettagli come il rubinetto del acqua, ma ieri ci siamo divertiti a preparare torte, biscotti, e risotti!!





Adesso dobbiamo pensare alla lavatrice e poi magari a mettere tutto insieme e a foderare la scatola del frigo che ha tante scritte sui lati.





Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español

sabato 10 gennaio 2015

Vestito di lana

Un vestito di lana per il freddo inverno, con una stoffa che mi aveva regalato la nonna tempo fa e non era abbastanza per un vestito per me, e io non amo molto le gonne, ma per Matilde era più che sufficiente:-D





Il modelo è lo stesso che avevamo usato per iniziare l'anno, qui!




Ricordate che da OrloSubito il baratto è sempre aperto!!!



Para leer el post en español